17 Giugno 2024

Benvenuto sul portale ufficiale di Cheikh Tidiane Gaye

Mi è  difficile descrivermi. Chi mi conosce direbbe che sono un amante della poesia, un fedele della scrittura, un ammiratore della negritudine, un figliolo di Senghor e di Aimé Césaire, un adoratore di Amadou Hampâté Bâ e un fedelissimo della cultura dell'universalità. Nonostante il legame alla mia … [Continua ...]

News

Università degli Studi di Verona – Migrazioni, desertificazioni, guerre e povertà: una pace introvabile?

(Verona, 27 maggio 2024) - Un caloro ringraziamento alla prof.ssa Gamberoni per avermi ospitato alla sua ultima lezione del Corso di Geografia. Ho parlato di pace ripercorrendo il tema delle Migrazioni, desertificazioni, guerre e povertà. Quasi … [Continua ...]

Libri

Ode nascente / Ode naissante

Al banco della notte bruna, il vento profumato di suoni non urta il fianco dei miei ricordi sobri e sereni; rinasco al ritmo della Kora che pettina la chioma delle mie canzoni, al flauto affilato … [Continua ...]

Canto del djali,Voce del saggio, parole di un cantore

Percorrere le pagine della raccolta poetica di Cheikh Tidiane Gaye significa allora immergersi, una volta di più dopo Senghor, nelle costanti di un'Africa finalmente felix:un'africa del passato, … [Continua ...]

Ma terre, Mon sang

Recueil de poèmes édité par Ruba Editions (Sénégal) - Nouvelle publication Kanaga Edizoni (Italie) Quand, tout au long de son poème, Cheikh Tidiane nous parle de l’art de ses "Maîtres", il s’agit … [Continua ...]