2 settembre 2014

Cheikh_T_G_home

Benvenuto sul portale ufficiale di Cheikh Tidiane Gaye

Mi è  difficile descrivermi. Chi mi conosce direbbe che sono un amante della poesia, un fedele della scrittura, un ammiratore della negritudine, un figliolo di Senghor e di Aimé Césaire, un adoratore di Amadou Hampâté Bâ e un fedelissimo della cultura dell'universalità. Nonostante il legame … [Continua ...]

News

pace-israele-e-palestina

PALESTINA, TI SOGNO

  Paese mio dall’alito verde verde di pace e puro di pace svegliati!   La mia terra piange le lacrime di sangue che straripano le sabbie di pace ti voglio terra dalle sabbie d’oro   Che Pace sia con … [Continua ...]

Libri

gaye_senghor

Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine

È la prima volta che Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine, viene tradotto in italiano da un poeta africano, il senegalese Cheikh Tidiane Gaye. Di madrelingua wolof, Gaye è … [Continua ...]

cheikh_gaye_ODE_NASCENTE

Ode nascente / Ode naissante

Al banco della notte bruna, il vento profumato di suoni non urta il fianco dei miei ricordi sobri e sereni; rinasco al ritmo della Kora che pettina la chioma delle mie canzoni, al flauto affilato … [Continua ...]

cheikh_gaye_il giuramento

Il giuramento

Un giorno nuovo sull’Africa “E se l’Africa rifiutasse lo sviluppo” tale era il titolo, provocatore e iconoclastico, di un libro scritto dalla romanziera camerunese Axelle Cabou che fece … [Continua ...]