16 aprile 2014

Cheikh_T_G_home

Benvenuto sul portale ufficiale di Cheikh Tidiane Gaye

Mi è  difficile descrivermi. Chi mi conosce direbbe che sono un amante della poesia, un fedele della scrittura, un ammiratore della negritudine, un figliolo di Senghor e di Aimé Césaire, un adoratore di Amadou Hampâté Bâ e un fedelissimo della cultura dell'universalità. Nonostante il legame … [Continua ...]

News

Nelson_Mandela_gaye

Addio Madiba

Addio Madiba! Tutto si è fermato quando la stampa ha diffuso la notizia della tua scomparsa, solo è rimasto il ricordo. L’umanità ha perso un braccio, un pilastro, un equilibrio. È naturale sentirsi stringere il cuore quando si perde una … [Continua ...]

Libri

gaye_senghor

Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine

È la prima volta che Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine, viene tradotto in italiano da un poeta africano, il senegalese Cheikh Tidiane Gaye. Di madrelingua wolof, Gaye è … [Continua ...]

cheikh_gaye_IL_CANTO_DEL_DJALI

Canto del djali,Voce del saggio, parole di un cantore

Percorrere le pagine della raccolta poetica di Cheikh Tidiane Gaye significa allora immergersi, una volta di più dopo Senghor, nelle costanti di un'Africa finalmente felix:un'africa del passato, … [Continua ...]

cheikh_gaye_ODE_NASCENTE

Ode nascente / Ode naissante

Al banco della notte bruna, il vento profumato di suoni non urta il fianco dei miei ricordi sobri e sereni; rinasco al ritmo della Kora che pettina la chioma delle mie canzoni, al flauto affilato … [Continua ...]