17 Giugno 2024

Les litanies du cœur

Dans les nuits orphelines d’étoiles, sur le lit de la solitude, près du poète cherchant la consolation du sommeil, un oiseau se pose. Sur les paumes ouvertes de sa main, l’oiseau dépose un soleil et invite le poète à emprunter son vol pour atteindre les cieux de l’amour et à reprendre son chant pour célébrer […]

Ombra

ombra, hai messo troppe virgole nelle mie frasi le mie fermate sono le mie rime, mi fermo a ripensare le reminiscenze per salvare un’anima gioiosa riflettere ancora nella mia esistenza fissata tra inferno e purgatorio”   Le ombre si proiettano, si gettano, si spandono, si diffondono, per poi dileguare… L’ombra diventa un ideale di vita […]

Voglia di meticciato – il dialogo tra le culture ed etica

Il libro è acquistabile tramite il seguente link: “È in questo contesto, che si inserisce la riflessione di Cheikh Tidiane Gaye, che sulla base di principi etici e morali auspica l’accettazione di qualcosa che già esiste, ma che spesso non vogliamo vedere: il meticciato culturale. La tendenza a classificare, porta spesso a creare categorie rigide, […]

Ma terre, Mon sang

Recueil de poèmes édité par Ruba Editions (Sénégal) – Nouvelle publication Kanaga Edizoni (Italie) Quand, tout au long de son poème, Cheikh Tidiane nous parle de l’art de ses “Maîtres”, il s’agit bel et bien de ces poètes qui ont séduit et inspiré les phares de notre littérature de langue française et qui ont ainsi […]

Pagine 1 2

Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine

È la prima volta che Léopold Sédar Senghor, il cantore della Negritudine, viene tradotto in italiano da un poeta africano, il senegalese Cheikh Tidiane Gaye. Di madrelingua wolof, Gaye è francofono per ‘imposizione’ – essendo il francese la lingua ufficiale del suo paese d’origine – e italiano per ‘scelta’ – essendo l’Italia il paese in […]

Prendi quello che vuoi, ma lasciami la mia pelle nera

In  libreria dal 16 gennaio 2013 con Jaca book. Questo libro racconta una storia da cui si dipanano altre storie, a volte sgranate come in rosario, altre ripescate con incursioni nella memoria. E’ una lunga affabulazione che ha per oggetto l’identità: ogni uomo ne possiede una, inalienabile e necessaria; ma, a volte, altri uomini provano […]

Pagine 1 2

L’Étreinte des rimes/Rime abbracciate

Così Maria Gabriella Romani Kouacou e Cheikh Tidiane Gaye operano di cesello alla stregua di orefici. Il passaggio da una lingua all’altra non altera in niente la bellezza del dire poetico. La musicalità ne esce rafforzata e il lavoro di staffetta ci apre porte verso luoghi da condividere. Ainsi, Maria Gabriella Romani Kouacou et Cheikh […]

Curve alfabetiche

Prefazione di Mario Sechi Professore Ordinario di Lettera moderna e contemporanea presso l’Università di Bari Come tutti i poeti moderni, a partire dall’amato Baudelaire, Cheikh Tidiane è un poeta in viaggio. L’origine del suo viaggio è certa, è chiara, è nell’Africa vitale ed esplosiva degli anni Sessanta, al passaggio della decolonizzazione, e si può immaginare […]

Ode nascente / Ode naissante

Al banco della notte bruna, il vento profumato di suoni non urta il fianco dei miei ricordi sobri e sereni; rinasco al ritmo della Kora che pettina la chioma delle mie canzoni, al flauto affilato nell’allegria, ai tam-tam che intrecciano parole, parole fedeli agli spiriti, spiriti protettori delle savane, savane fiorenti dove flora e fauna […]

Canto del djali,Voce del saggio, parole di un cantore

Percorrere le pagine della raccolta poetica di Cheikh Tidiane Gaye significa allora immergersi, una volta di più dopo Senghor, nelle costanti di un’Africa finalmente felix:un’africa del passato, quella in cui il “coltello selvaggio” non aveva ancora “strappato la prestigiosa comunione” dell’uomo con l’essere(“il poeta e lo spirito”). Si cerca l’”ago eterno(…)così potente da ricucire”; tuttavia […]