27 aprile 2017

L’Étreinte des rimes/Rime abbracciate

Così Maria Gabriella Romani Kouacou e Cheikh Tidiane Gaye operano di cesello alla stregua di orefici. Il passaggio da una lingua all’altra non altera in niente la bellezza del dire poetico. La musicalità ne esce rafforzata e il lavoro di staffetta ci apre porte verso luoghi da condividere.

Ainsi, Maria Gabriella Romani Kouacou et Cheikh Tidiane Gaye œuvrent ici comme des orfèvres. Le passage d’une langue à l’autre n’altère en rien la beauté du dire poétique. La musicalité s’en trouve renforcée et le travail en relais nous ouvre des portes vers des lieux à partager.

Genere POESIE
ISBN 978-2-296-55910-3
Editore L’HARMATTAN PARIS – FRANCE

 

 

 

 

 

 

 

 

Nima

Il tuo corpo biondo
la tua altezza gazzella
i tuoi occhi uovo
la tua bocca mi copre dal freddo.
Nima,
Quando parli nasce l’allegria, la tua voce è canto
cantare, cantano i tuoi occhi, sei il sapore della notte
che offre il calore del fuoco e la fiamma della luna.
Nima,
Mi piace il tuo corpo
che balla al ritmo dei tuoi occhi.
Nima,
mi piace il tuo corpo
che mi ha colpito in pieno sogno
Nima,
mi piace il tuo corpo
sei il frutto della passione
la passione della tua bocca
è il tempo che parla.
Nima,
il sole che richiama la tua ombra
è carezza sul mio petto incantato dal tuo profumo.

Lascia il tuo commento

*